Aspettando l'EXPO: siamo consumatori consapevoli?

Come le nostre scelte sul mercato influenzano l’equilibrio del pianeta Terra e la salvaguardia del territorio

 

Tutte le volte che ci facciamo una domanda sul “cibo biologico” dovremo chiederci: ma quando è partita la follia per cui è necessario certificare come un’eccezione ciò che dovrebbe essere la norma? Coltivare, allevare, trasformare la natura in cibo senza aggiungere input esterni, chimici e a base di petrolio, dovrebbe essere normale. È chi aggiunge fertilizzanti chimici, pesticidi, additivi, conservanti che dovrebbe dichiararlo, certificare e documentare la sua “anormalità”.

Come mangiamo e quanto ci muoviamo sono due aspetti della quotidianità e dello stile di vita che possono essere gestiti, insegnati e modificati in molti modi diversi, con più o meno attenzione, determinazione e organizzazione: questo dipende da ciascuno di noi.

clicca qui per scaricare la locandina

 

Joomla templates by a4joomla